Logo it.businessdailytoday.com
Dietro Il Piano Aziendale: Little Earth Productions
Dietro Il Piano Aziendale: Little Earth Productions

Video: Dietro Il Piano Aziendale: Little Earth Productions

Отличия серверных жестких дисков от десктопных
Video: Анна Куцеволова - гиперреалистичный жулик. Часть 12. 2018 год. 2023, Febbraio
Anonim

Ava DeMarco e il suo partner, Rob Brandegee, hanno fondato Little Earth Productions nel loro cortile 23 anni fa. Oggi impiegano 35 persone che aiutano a produrre abbigliamento sportivo per oltre 170 squadre in NFL, NBA, MLB, NHL e NCAA. Nel tempo, ha detto DeMarco, Little Earth è cambiata molto, ma lei e il suo partner non hanno mai pensato che la società sarebbe cresciuta così immensamente. Da quando la startup è stata finanziata con carte di credito e il duo ha sottoscritto tre mutui sulla propria casa, fino a quando Little Earth Productions detiene alcune delle licenze più ricercate per produrre abbigliamento sportivo per i fan, Little Earth Productions è arrivata a lunga via. DeMarco è andato dietro il piano aziendale con Business News Daily per discutere del successo dell'azienda e di quali fattori sono andati nel rendere l'azienda ciò che è oggi.

Notizie aziendali ogni giorno: in breve, quale servizio fornisce la tua azienda?

Ava DeMarco: Little Earth Productions, con sede a Pittsburgh, è un produttore leader di accessori e abbigliamento di moda con licenza per team professionali e universitari.

Abbiamo licenze per oltre 170 team, inclusi tutti i team di NFL, NBA, MLB, NHL e più di 60 college. Dalle borse alle sciarpe, agli accessori per capelli e ad alcuni articoli di abbigliamento decorati con colori e loghi della squadra, produciamo prodotti di alta qualità che consentono ai fan di portare lo spirito di squadra nella vita di tutti i giorni.

BND: Da quanto tempo sei in affari?

DeMarco: Abbiamo iniziato Little Earth dal nostro cortile nel 1993. Ventitré anni dopo, ora stiamo operando da un edificio che abbiamo rinnovato sul lato sud e impieghiamo 35 persone.

BND: Hai iniziato con un business plan formale? In caso contrario, come hai gettato le basi per la tua attività?

DeMarco: Il nostro piano aziendale è stato redatto nell'ambito di una lezione sull'imprenditoria che il mio partner Rob ha tenuto all'Università di Pittsburgh. Dopo aver presentato il piano, la risposta della classe è stata buona (Rob ha ottenuto una "A") e abbiamo iniziato a fare vendite locali e ricerche di mercato per testare ulteriormente il concetto. Nel corso dei prossimi sei mesi abbiamo perfezionato il piano aziendale. È incredibile pensare che questo business sia cresciuto in quello che è diventato e che sia iniziato con quella classe imprenditoriale.

BND: Come hai finanziato i tuoi sforzi, sia inizialmente che man mano che la tua attività cresceva?

DeMarco: Inizialmente, non potevamo ottenere alcun finanziamento bancario tradizionale, quindi abbiamo aperto diverse carte di credito. Ero socio di una società di progettazione grafica e alla fine sono stato acquistato dai miei soci e ho usato quei soldi per investire in Little Earth. Nel corso degli anni, abbiamo utilizzato il finanziamento bancario, inclusa una linea di credito, e diversi round di amici e finanziamenti familiari. Ora, ovviamente, siamo in una posizione molto più forte, ma all'inizio abbiamo dovuto affrontare tutti gli stessi problemi finanziari che devono affrontare le altre startup.

BND: Quanto hai investito personalmente?

DeMarco: inizialmente $ 60.000 da un acquisto della mia attività precedente. Nel corso degli anni, abbiamo investito o prestato denaro alla società in diverse occasioni.

A un certo punto abbiamo avuto tre mutui sulla nostra casa. È qualcosa a cui pensare quando avvii un'azienda: sei disposto a rischiare qualcosa del genere? Sei disposto a prendere l'impegno personale che devi prendere per avere successo? In caso contrario, non puoi aspettarti che altre persone ti supportino.

BND: La tua azienda oggi è ciò che inizialmente avevi immaginato all'inizio o è cambiata significativamente nel tempo?

DeMarco: No, molto è cambiato! I nostri primi accessori moda sono stati realizzati con materiali riciclati, tra cui camere d'aria, targhe e tappi di bottiglia, che hanno attirato l'attenzione di molte celebrità di spicco, come Brook Shields, Jay Leno, Chelsea Clinton, Oprah, membri della band di Van Halen e gli Steelers.

Volevamo offrire prezzi più convenienti, ma visti i costi generali elevati, abbiamo dovuto cambiare il modo in cui abbiamo fatto le cose, incluso rinunciare a gran parte della nostra produzione negli Stati Uniti. Sebbene le fasi iniziali della produzione siano ora gestite all'estero, molti dei nostri prodotti sono rifiniti a mano dai nostri dipendenti locali qui a Pittsburgh.

E, naturalmente, abbiamo anche subito alcuni grandi cambiamenti con la nostra linea di prodotti. Quando gli Steelers arrivarono al Super Bowl nel 2006, realizzammo borse personalizzate per l'organizzazione solo per divertimento. Il nostro prodotto è piaciuto così tanto che ci hanno presentato alla NFL e, un anno dopo, ci è stata assegnata la nostra prima licenza, permettendoci di lanciare la nostra nuova linea di prodotti, "Accessori per il fan della moda". Le nostre licenze con NBA, MLB, NHL e NCAA hanno seguito l'esempio. Oggi, la moda dei fan è la nostra intera attività e riteniamo di essere all'avanguardia nella produzione di prodotti alla moda che consentano ai fan di mostrare il loro spirito di squadra sette giorni alla settimana.

BND: Quali sono alcune lezioni che hai imparato? C'è qualcosa che avresti fatto diversamente?

DeMarco: Vogliamo sempre crescere e cambiare per soddisfare i mutevoli desideri dei clienti. E questo richiede di portare una squadra al tavolo in grado di espandere la tua base di conoscenze.

Rob e io facevamo tutto da soli, ma abbiamo imparato nel tempo che devi assumere persone fantastiche che siano più competenti di te nelle aree chiave dell'azienda. Abbiamo un'azienda integrata verticalmente: facciamo tutto dallo sviluppo e approvvigionamento del prodotto alla progettazione, vendita, produzione e realizzazione. Ora, la maggior parte del team che abbiamo qui è specializzato in aree in cui io e Rob abbiamo una competenza limitata e, di conseguenza, la società è cresciuta ben oltre ciò che avrebbe potuto avere se avessimo insistito nella gestione diretta di tutti gli aspetti dell'azienda.

Un'altra cosa importante che ho imparato è che più vendite non significano sempre più redditività ed è importante mantenere i margini mentre si fa crescere la propria attività. Inoltre, il vecchio detto "l'inventario è il killer silenzioso" è vero - nel corso degli anni abbiamo imparato a guardare più analiticamente al nostro inventario e assicurarci che stia girando abbastanza per mantenere il flusso di cassa in arrivo.

BND: Quali sono stati i fattori più importanti che hanno contribuito al tuo successo?

DeMarco: sono molto analitico e resistente ai cambiamenti, mentre il mio partner Rob è sempre alla ricerca di nuovi modi per espandere l'azienda in nuove linee di prodotti e distribuzione. Quindi Rob porta idee e le guardo in termini di come influenzerebbero le nostre operazioni e la nostra redditività. In questo modo, facciamo un ottimo lavoro di bilanciamento reciproco.

Inoltre, abbiamo dovuto reinventare l'azienda nel corso degli anni, con il cambiamento dei nostri clienti e del mercato. Abbiamo appreso che, sebbene tu possa amare personalmente una linea di prodotti, a volte devi passare ad altre cose per mantenere l'azienda rilevante e in crescita. Siamo sempre stati aperti a nuove opportunità.

BND: Quali sono i prossimi passi che vuoi intraprendere come imprenditore? Come ti vedi a raggiungere questi obiettivi?

DeMarco: Vogliamo continuare a far crescere le nostre linee di prodotti e la nostra base di clienti acquisendo nuove licenze ed espandendoci in nuove aree … Ci stiamo anche concentrando sul miglioramento continuo delle nostre operazioni. Il nostro team aggiorna continuamente il nostro sistema in modo che le attività di routine siano più automatizzate, consentendo alle nostre persone di concentrare maggiormente la loro attenzione sull'elaborazione di ottimi prodotti e l'interazione con i nostri clienti.

BND: Qual è il tuo miglior consiglio per qualcuno con una grande idea imprenditoriale che è pronta a provare?

DeMarco: sfrutta tutte le risorse che puoi. Ad esempio, sono membro del consiglio di amministrazione dell'Institute for Entrepreneurial Excellence di Pittsburgh, che offre consulenza e servizi alle aziende che vanno dalle piccole start-up alle aziende mature da $ 100 milioni.

Assicurati di fare rete con tutti e senza agenda. Non sai mai come qualcuno che incontrerai sarà in grado di aiutarti, o come sarai in grado di aiutarlo.

Sii realistico riguardo alle dimensioni del tuo mercato e al modo in cui li raggiungerai. Una volta ho avuto un signore che veniva da me con un'idea imprenditoriale che ha affermato di avere 1 miliardo di clienti. Era un prodotto che poteva essere utilizzato dai proprietari di auto, quindi la sua logica era che tutti i proprietari di auto nel mondo erano potenziali clienti!

Popolare dall'argomento